Wired.it , raccoglitore di idee e persone

 


E’ arrivato wired.it il portale italiano della celebre rivista che indaga sul presente e sul futuro; teconologie, innovazione, internet, pensieri che vengono condivisi.

Solo oggi ho scoperto che da qualche giorno è finalmente on-line il tanto atteso sito internet.
Le aspettative non sono state deluse. Se infatti il bello della rivista cartacea, oltre ai contenuti, era la sorpresa tattile dei “bassorilievi” che esaltavano una grafica curatissima, il sito porta a sua volta in un altra dimensione, così wired, da non far rimpiagere la carta ma da completare un connubio che a mio avviso è vincente!

Il Cantiere on-line di wired, e sempre aperto, ha portato a questa nuova avventura, 150 tra consigli idee e proposte di chi voleva un sito migliore, ed in continuo miglioramento, nella sezione Open Wired.

“Copiaci, non è reato”. Così nella logica della condivisione, il sito adotta la politica Creative Commons, no scopi commerciali, no alterazione, si citazione della fonte! Un progetto acquista più valore se in tanti lo si può leggere, apprezzare o criticare.

Le “Storie non finiscono mai” e questa è la cosa che mi sta dando più soddisfazione ma soprattutto dipendenza! Tramite un log-in davvero rapido (con il profilo facebook appena 6 secondi – cronometrati -) si può creare una home page personalizzata da alimentare con i contenuti che preferiamo e che ci prestiamo a “followare“. Quindi per rimanere in contatto con un contenuto digitale abbiamo 3 diverse, ed a mio avviso, stuzzichevoli opportunità:

Follow the content

Follow the autor
Follow the tag

Così ci si abbona (gratuitamente) a questi contenuti che magicamente appaiono nella tua home page. Tutti i correlati, sulla base degli “abbonamenti” scelti, spuntano come funghi!

Ma forse vi chiederete; dove trovo tutti questi post/contenuti?!
Su 6 “siti” diversi!!

Il super wired.it è infatti suddiviso in 6 aree tematiche, ciascuna con i suoi approfondimenti:

Wired.it
Daily Wired
Gadget Land
Italian Valley
Wired Tv
Wired Mag


Non vi spiegherò di che si tratta perché la cosa divertente è scoprirlo da soli.
Però qualche dritta su come muoversi, bè, quella si. Nell’ecosistema di wired ci si orienta grazie a 6 strumenti di bordo:

Profilo utente
I tuoi aggiornamenti
Most Followed
Geotag
Openwired
Widget

I Widget sono “scatolette” che permettono di pescare dalla rete informazioni, queste saranno personalizzate dall’utente scegliendo se eliminare o valorizzare le proposte..

Alcuni nuovi modi di informarsi!
Notizie Take away: sei frettoloso, non hai tempo per sfogliare la rivista, sei in auto … puoi scaricare il podcast della rivista e ascoltare l’mp3 dove  e quando vuoi!
Sei un lettore sia del cartaceo che del web, e che vuole approfondire: grazie all’azienda italiana 1Ring, chiamando gratuitamente il numero telefonico riportato nell’articolo, la pagina personale di wired si aggiornerà automaticamente con un link che ti porterà a tutti i contenuti correlati!

Alla fine di tutto vorrei citare il famigerato “codice genetico” il Wired Dna, un’etichetta divertente che ti viene assegnata in base alle tue abitudini di lettore:

lettura degli articoli
discussioni sui contenuti
abbonamenti tramite i follow the content.

Si passa da Newbie (“novellino”) a Brilliant Observer (Acuto osservatore), fino ai riconoscimenti della redazione ai quali però non aspiro! es: Wired nerd e Wired Geek!!!

Io sono stata identificata come Dedicated Follower, e in effetti è così. Corro quindi a dedicarmi al mio my wired perchè oggi ho trovato un nuovo articolo carino, fatto solo di immagini, sull’efficacia dei loghi e devo assolutamente andare subito a followare the content!!!


2 thoughts on “Wired.it , raccoglitore di idee e persone

  1. è un pò che non compro wired ma mi pare che il mese scorso sulla stessa rivista c’era un articolo, no aspetta….una risposta a una mail dove appunto diceva che il sito non era all’altezza e mi pare che nella risposta ci fosse scritto che il sito stavano cercando di migliorarlo al meglio e che ci sarebbero stati cambiamenti….quindi non so se questi ultimi sono già avvenuti o meno perchè il sito non sono mai andata a visitarlo!la rivista è molto bella anche se a volte credo che sia un po troppo “incasinata” cioè la grafica particolare è bella ma a volte mi si imballano gli occhi!!!!!! (o io parlo da completa ignorantona)

  2. no, no, hai completamente ragione, talvolta la grafica, quando è “arrogante” ti fa venir voglia di girare pagina! ma se l’articolo mi interessa spremo le meningi e provo a isolare il testo dai disegni, un po’ come si fa con uno strumento quando si studia un brano ad orecchio! Il nuovo sito è da capire, ma a me sta dando soddisfazioni😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...