Se con il pollice verde non si nasce

Ho sempre avuto serie difficoltà nel rapporto con le piante. L’amore e le cure non sono mai bastate. Dopo una florida settimana in compagnia di fiori, piantine aromatiche e d’arredo, ho sempre dovuto, tristemente e con senso di sconfitta, decretare la loro morte fiseologica e celebrare il loro decesso con un gesto davvero triste e senza ritorno: il lancio nel bidone della spazzatura.

Poi proprio oggi scopro in rete che in Giappone (e dove se no) il gruppo NTT Docomo ha per le mani un prototipo in grado di ovviare all’incompetenza ma soprattutto alla dimenticanza!

Si chiama Garden Sensor ed è una piccola curiosa tecnologia che ti dà una mano nella cura di piante, orto e giardino.
Attraverso l’invio di dati sul cellulare, ricorda all’utente il momento esatto in cui annaffiare ma soprattutto tramanda gli  ormai dimenticati saperi contadini indicando il momento più adatto per effettuare il raccolto. Grazie alla connessione  con internet saremo addiritura in grado di conoscere i livelli di umidità e luce solare!

Si presenta come un segnalibro, che tiene traccia di tutti gli aspetti più brigosi dell’attività di giardinaggio. L’immagine del quadrifoglio lo propone come una manna, un colpo di fortuna, la soluzione ad un problema che spesso fa sentire noi giovani donne inette nei confronti della vita domestica.

C’è chi suggerisce che l’idea potrebbe facilitare la vita a chi non è esattamente nato con il  pollice verde ma desidera comunque un proprio raccolto,   incentivando così la riduzione degli spostamenti con le auto verso i centri della grande distribuzione e su più fronti l’ecologismo e nuovi stili di vita, più verdi.

Nel ricercare ulteriori informazioni mi sono imbattuta in un sensore per giardino già in commercio. Dall’aspetto più ingombrante, sembra però espletare funzioni meno estemporanee; esclude infatti gli avvisi in tempo reale ed ha un ruolo più didattico :si tratta di EasyBloom Plant, una sorta di forchettone che magicamente diventa una porta Usb, porta d’accesso ad un database on-line di oltre 5000 piante e tools per la reportistica. Il prezzo? 45.95£ su amazon.


Due soluzioni davvero carine direi, per chi non può permettersi un bel giardiniere per casa!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...