Kaiten Sushi, la rovina degli ingordi (solo in termini di stipsi!)

ristorante giapponese kaiten sushi imola

Qualche anno fa, da ragazzina, mi sono dedicata per due estati ad un lavoretto stagionale alquanto alienante; la cernita della frutta.
Nella mia regione d’estate si raccolgono e si preparano le pesche, lisce, e le più temute, con il pelo … quello che se ti tocchi in viso rischi l’orticaria!

Quintali di pesche mi giravano attorno come in un film alienante  dei primi novecento sulla catena di montaggio. Pesche a spasso come passeggeri in un grande Terminal, lentamente trasportate da interminabili nastri trasportatori.

Questo il primo flash back non appena varco la porta di un ristorante giapponese dove si pratica Kaiten Sushi!
Allegri e colorati piattini, con pochi o addirittura singoli pezzettini di sushi si rincorrono lungo il nastro, e i commensali, che si trovano nelle vicinanze, attingono dal nastro trasportatore, dando sfogo alla peggior ingordigia!

Dimenticavo di dire il perchè.
In Giappone ho letto che ciascun piattino può avere un prezzo differente.
Come si può vedere in questo video che ho trovato su youtube, i piattini in Giappone sono estremamente ricchi rispetto ai nostri.

La versione italianizzata del Kaiten sushi prevede per lo più che a prezzo fisso si possa mangiare tutto, all’infinito sino a scoppiare.
Questo uno dei pochi pro, a mio avviso, di questo tipo di ristorazione.

Infatti numerosi sono gli aspetti fastidiosi, anche se simpatici da raccontare (niente di grave ovviamente) che mi sento di elencare!:

  1. il nastro trasportatore può far venire giramenti di testa;
  2. i commensali tendono a fissare i piattini in arrivo, penalizzando la convivialità;
  3. si ha un senso continuo di insoddisfazione, perchè ciascun piattino può contare anche solo un nighiri;
  4. si tende a sviluppare sentimenti di risentimento verso colui che prima di te agguanta il piattino in arrivo che già avevi avvistato da un po’; questo succede soprattutto se i piattini intervallano sushi ad altre cose e lunghi spazi vuoti. Per cui l’attesa può diventare davvero snervante!
  5. la pila di piattini che si crea per saziarti è imbarazzante, e soprattutto se si pranza in solitudine, i passanti (questo succede soprattutto negli open space dei centri commerciali) tendono ad osservarti stupiti e quasi con sdegno!

Quest’ultimo punto è quello che mi capita spesso e che mi è successo anche di recente, quando sono stata  a pranzo da KIKKO, nel centro commerciale vicino casa, lo scorso mercoledì.
Ero sola, ma non ho resistito a farmi intrattenere da tutti quei dischetti colorati!
La cosa carina è che questo è il modo di pranzare in solitudine meno noioso. Non hai il tempo di fissare il vuoto, devi perscare la pietanza che ti piace di più, un po’ come quando da piccoli al luna park si giocava alla giostrina delle ranocchie, in cui le dovevi far abboccare e pescare!

kaiten_sushi_nastro_trasportatore_ristorante_giapponese
L’importante è non sviluppare l’ansia da rullo!
Per il resto, nel mio caso la qualità era buona. Non solo sushi, ma anche cibi caldi, così come dolci e frutta.
Il prezzo a pranzo è di 15€ per la formula Kaiten.
Nel mio caso, arrivata a 25 piattini, il risparmio è stato notevole! Quindi, come già evidenziato a caratteri cubitali nel titolo del post, ad una evitata rovina economica, si presenteranno poi conseguenti disturbi da ingerimento di dosi eccessive di riso. Tutti conosciamo gli effetti!
Per quanto riguarda l’alienazione, potrebbe anche essere riconducibile al mio trauma adolescenziale di lavoretto estivo, pertanto non prendetemi troppo sul serio!

Nota bene: questo è un post a carattere umoristico, non vuole penalizzare la ristorazione giapponese, che per altro ora sta avendo anche molte difficoltà dovute alle tragedie che stanno mettendo in ginocchio il Giappone.
Io adoro il sushi e la cultura giapponese, le reticenze verso il nastro trasportatore sono dovute solo ai comportamenti smodati che ne possono scaturire!!!

4 thoughts on “Kaiten Sushi, la rovina degli ingordi (solo in termini di stipsi!)

  1. Try not to panic with my confession: I have never been into a Japanese Restaurant =X LOL Ever!!! chinese all the time but Japanese…never! shame on me…..I’ve tried sushi at some parties/wedding and a didn’t like it… =( and now I am veggie for more than 2 years so…trying sushi without the fish isn’t the same thing, right? I’ve tried one and it was only cold rice…………:/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...